Cos’è L’osteopatia

Fu fondata alla fine del XIX secolo dal medico chirurgo Anderw Taylor Still, che deluso dai risultati della medicina classica di quel tempo, elaborò una filosofia che considera la persona sotto ogni aspetto, individuando le vere cause del problema, senza limitarsi alla sede della manifestazione del sintomo.

L’osteopata identifica tutte quelle restrizioni di mobilità presenti nell’organismo (dette anche disfunzioni osteopatiche), le quali causano squilibri posturali, cioè quei fattori che predispongono l’insorgenza di tensioni muscolari e quindi dolore.

Si tratta di una pratica consolidata e sicura, sempre più diffusa in Italia, e già riconosciuta come medicina ufficiale in USA, Regno Unito, Australia Francia, Svizzera, Belgio, Finlandia e Irlanda